Escursione scialpinistica sulla Guardia Alta Orientale

Si tratta di un’escursione scialpinistica impegnativa nei Monti di Fundres con vista sul Gran Pilastro.

Punto di partenza di quest’escursione scialpinistica nei Monti di Fundres è il fondovalle della Val di Fundres, al parcheggio al ponte prima del maso Luzer (1.550 m s.l.m.). Dal maso seguiamo la forestale in direzione nord-est verso la Malga Egger Bödenalm. Da quì il percorso si rivela impegnativo - puntiamo al ripido pendio davanti che si inerpica a serpentina (cono di valanga), traversandolo poi verso destra in direzione di un piccolo fienile (1.910 m s.l.m.). Seguiamo grossomodo il segnavia n. 13, superando una gola ed un altro tratto ripido, per poi giungere al fondovalle pianeggiante.

Prima di giungere alla Malga Ponte di Ghiaccio (2.154 m s.l.m.) puntiamo verso nord in direzione di una forcella detta Valsscharte, lasciando la malga alla nostra destra. Dopo un breve tratto pianeggiante ed una ripida salita a serpentina raggiungiamo questa forcella (2.510 m s.l.m.), da quì si vede anche il Rifugio Ponte di Ghiaccio. Attraversando un’ulteriore conca giungiamo ancora una volta ad una sella, davanti a noi il catino denominato Obervalskar. Da qui - la vetta è visibile, sebbene ancora in distanza considerevole - puntiamo verso la base della Guardia Alta Occidentale, superando il ripido pendio ai suoi piedi a serpentina. Anche se questo pendio non sembra aver mai fine, finalmente giungiamo alla cresta, percorrendola verso est. Deposito sci oppure in vetta con gli sci, a seconda le condizioni di neve.

Discesa per via di salita oppure (in caso di condizioni generalmente favorevoli e sicure) per via della valle Weissenbachtal. Scendere verso la forcella Valsscharte, da quì proseguire verso destra, attraversando la gola in direzione Malga di Valles. Attenzione, discesa impegnativa e consigliabile solo a sciatori esperti e condizioni generalmente sicure.

Indicazione: escursione scialpinistica impressionante con splendida vista sul Gran Pilastro dalla vetta, però impegnativa e lunga, da consigliare solo a chi è esperto di montagna. Difficile anche dal punto di vista tecnico, sia in salita che in discesa. È indispensabile la partenza di buon mattino.

Autore: BS

Consiglio: se volete intraprendere questa escursione scialpinistica, informatevi prima delle attuali condizioni metereologiche, neve e bollettino di valanghe direttamente sul posto. ARVA, sonda, pala come anche una cartina geografica dettagliata sono indispensabili!

Punto di partenza: Val di Fundres, fondovalle, nei pressi del maso Luzer
Percorso: Dun - Malga Egger Bödenalm - forcella Valsscharte - Obervalskar - Guardia Alta Orientale - Obervalskar - valle Weissenbachtal - Malga di Valles - Dun
Segnavia: 13
Tempo di percorrenza: 4 - 5 ore
Dislivello:1.520 m
Altitudine: tra 1.550 e 3.068 m s.l.m.
Esposizione del pendio: est, sud
Escursione intrapresa a: marzo 2010
Ulteriori informazioni: APT Gitschberg-Jochtal, tel. +39 0472 886048

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

  1. Hotel Alpenrose
    Hotel

    Hotel Alpenrose

  2. Hotel Sonnenberg
    Hotel

    Hotel Sonnenberg

  3. Hotel Tratterhof
    Hotel

    Hotel Tratterhof

  4. Alpin Hotel Masl
    Hotel

    Alpin Hotel Masl

  5. Hotel Oberlechner
    Hotel

    Hotel Oberlechner

Suggerimenti ed ulteriori informazioni