hinteres gsieser tal richtung gsieser toerl
hinteres gsieser tal richtung gsieser toerl

Escursione circolare alla Forcella di Casies

L’escursione porta da Casies alla forcella a 2.200 m s.l.m. in mezzo ai Monti del Villgraten.

La nostra escursione alla Forcella di Casies al confine con la vicina Valle di Defereggen (Austria) parte dal parcheggio a margine del paese di S. Maddalena nei pressi del Rifugio Fondo Valle (Talschlusshütte). Ci incamminiamo lungo la strada asfaltata che costeggia un albergo e conduce in poche centinaia di metri ad un piccolo parcheggio e dei bagni pubblici. In questo punto alla nostra sinistra è visibile il sentiero che percorreremo al ritorno: l’escursione è infatti un anello.

Rimaniamo sulla strada forestale seguendo il segnavia n. 49 e le indicazioni per la Malga Pidig (oggi chiamata Messnerhütte), oltre la quale il sentiero comincia a guadagnare quota più rapidamente con numerosi tornanti. Dopo circa due ore di cammino raggiungiamo a quota 1.975 s.l.m. la Malga Oberbergalm dove termina la strada forestale. Tenendo alla nostra destra il Rio di Casies continuiamo a seguire il segnavia n. 49 in direzione della Forcella di Casies (Gsieser Törl). Dopo poche centinaia di metri il sentiero smette di costeggiare il ruscello e cessa di prendere quota, alla nostra destra si possono notare a poche centinaia di metri delle caserme ormai in disuso utilizzate in passato dalle guardie di confine: la forcella coincide infatti con il confine tra l’Italia e l’Austria, segnalato soltanto da una piccola pietra miliare.

Dopo una breve sosta e uno sguardo al panorama dal lato austriaco della forcella, torniamo sui nostri passi per poche decine di metri prendendo in seguito a destra il sentiero “Almweg 2000″ che rimane in quota e ci porta sul lato ovest della vallata. Quasi subito superiamo un piccolo specchio d’acqua - che offre refrigerio a chi lo desideri - e proseguiamo a mezza costa sul ripido pendio circondato da prati rigogliosi. Dal sentiero, a circa 1 km dalla forcella, si diparte il sentiero n. 49b che consentirebbe di scendere a valle raggiungendo la Malga Oberbergalm, ma noi proseguiamo fino alla Malga Weissbach per imboccare la strada forestale / sentiero n. 53. Qui i prati lasciano spazio al bosco e in circa mezz’ora raggiungiamo l’abitato di S. Maddalena.

Autore: DG

Consiglio: se volete intraprendere questa escursione, informatevi prima delle attuali condizioni direttamente sul posto!

Punto di partenza: S. Maddalena di Casies, Rifugio Fondo Valle (parcheggio, bus)
Percorso: Rifugio Fondo Valle - Malga Pidig - Malga Oberbergalm - Forcella di Casies - Malga Weissbach - Rifugio Fondo Valle
Segnavia: 49, Almweg 2000, 53
Lunghezza del percorso: ca. 14 km
Tempo di percorrenza: ca. 5 ore
Dislivello: 830 m
Altitudine: tra 1.480 e 2.305 m s.l.m.
A misura di famiglia? Percorribile con carrozzina fino alla Malga Oberbergalm (fino a questo punto il percorso segue una larga strada forestale).
Escursione intrapresa a: giugno 2017
Ulteriori informazioni: APT Val Casies-Monguelfo-Tesido, tel. +39 0474 978436

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni