sambock
sambock

Escursione circolare Plata-Monte Sommo-Cima Plata

Attraverso due vette nei monti di mezza montagna della Val Pusteria si sviluppa l’escursione con splendida vista a 360 gradi.

Da Falzes lungo la Strada del Sole della Val Pusteria proseguiamo verso Plata, un paesino alpino che si trova sopra il paese. Poco sopra il maso Lechnerhof parcheggiamo la macchina, nei presssi di una sbarra inizia il sentiero che conduce al Monte Sommo. Proseguiamo su una strada forestale, subito giungiamo ad un bivio, dove svoltiamo a destra all’insù, attraversando un pendio erboso che sfocia nel bosco. Proseguiamo sulla strada forestale relativamente larga in costante salita, ogni tanto si vede Falzes estendersi ai nostri piedi.

Giungiamo ad un piccolo prato, dove un sentiero più stretto ci conduce nel bosco. Proseguendo su questa strada giungiamo alla baita dei cacciatori (1.962 m s.l.m.). La natura si sta trasformando e si presenta in mille colori. I prossimi 200 m di dislivello sono relativamente ripidi, ai nostri piedi di vede Brunico, il capoluogo della valle. Mirtilli neri si nascondono nella strepaglia d’autunno e ci danno un motivo per fermarci ripetutamente. Giungiamo alla cosiddetta “Platte” (2.175 m s.l.m.) che rappresenta un vasto altopiano. Anche la vetta e la croce in vetta del Monte Sommo sembrano alla nostra portata, e dopo ulteriori 200 m di dislivello ci troviamo al punto più alto.

Qui si trova anche una bellissima piattaforma panoramica che spiega le vette a 360 gradi che si possono vedere da qui. Dopo una breve sosta proseguiamo verso nord, proseguendo sul sentiero dell’Alta Via di Fundres. Subito il sentiero si fa più stretto ed esigente, richiede un passo sicuro e l’assenza di vertigini. Un breve tratto è assicurato con corde, in parte dobbiamo anche impiegare le mani per superare le roccie. Attraverso un giogo proseguiamo verso il punto più alto della nostra escursione, la Cima Plata (2.428 m s.l.m.), dove una marmotta ci da il benvenuto prima di sfuggire. Giunti alla sella tra Cima Plata e Cima Bärental imbocchiamo il sentiero n. 67 che ci conduce verso i Laghi di Plata. Scendendo verso il nostro punto di partenza arriviamo alla Malga di Plata (1.942 m s.l.m.), un bel rifugio per fermarsi e concedersi una merenda. Lungo la strada forestale ritorniamo al punto di partenza a Plata.

Indicazione: escursione facile fino alla vetta del Monte Sommo, tratto lungo la cresta tra Monte Sommo e Cima Plata da considerare più difficile, richiede una passo sicuro e l’assenza di vertigini. Consigliabile da tardi primavera fino autunno!

Autore: BS

Consiglio: se volete intraprendere questa escursione, informatevi prima delle attuali condizioni direttamente sul posto!

Punto di partenza: Plata (Falzes), maso Lechnerhof
Percorso: Lechnerhof - baita dei cacciatori - Monte Sommo - Cima Plata - Laghi di Plata - Malga di Plata - Lechnerhof
Segnavia: 66A, Alta Via di Fundres (punto bianco con cerchio rosso)
Lunghezza del percorso: 11 km
Tempo di percorrenza: ca. 4,5 ore
Dislivello: 920 m
Altitudine: tra 1.586 e 2.428 m s.l.m.
Escursione intrapresa a: settembre 2010
Ulteriori informazioni: APT Falzes, tel. +39 0474 528159

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni