Pfunderer Joch
Pfunderer Joch

Percorso MTB al Passo di Fundres

Il Passo di Fundres (2.568 m s.l.m.) tra la Val di Vizze e la Val di Fundres rappresenta una meta molto amata per biker estremi.

Oggi abbiamo deciso di fare un giro abbastanza estremo, al Passo di Fundres, il valico che collega la Val di Vizze alla Val di Fundres. Partiamo dalla stazione di Vipiteno (930 m s.l.m.), dove imbocchiamo la strada che porta nella Val di Vizze. In leggera salita pedaliamo fino a Fossa di Tures (1.380 m s.l.m.). Consiglio: evitate la galeria! A Fossa di Tures, ad un ponticello di legno svoltiamo a destra, lasciando la strada principale, e ci dirigiamo verso la Malga di Monte Grande e il Passo di Fundres. Inizia una strada forestale ben pedalabile, ma spietatamente ripida che non ci lascia scampo per circa 5 km. Ad un’altitudine di circa 1.900 m s.l.m. la strada forestale si appiana leggermente e pian piano lasciamo alle spalle l’area boschiva. Per un’attimo scendiamo dalla bici per godere il panorama che ci si apre.

Dalla parte opposta della valle si vede le serpentine al Col della Chiave, un’altro percorso da favola per chi ama il rampichino. Ci rimettiamo in sella per continuare la gita, la nostra meta è visibile, ma ancora è fuori tiro. Dopo aver attraversato un ruscello il sentiero diventa piùttosto malagevole e ci conduce ad una salita molto impegnativa a serpentina che ci costringe infine a scendere. Finalmente ce l’abbiamo fatta, siamo giunti al punto più alto, il Passo di Fundres a 2.568 m s.l.m., un valico che offre una splendida vista sui fantastici Monti di Fundres. La neve copre il Passo di Fundres, anche d’estate. Il panorama sulla Cima Felbe, la Punta Bianca, la Cima Grava e altre montagne maestose ci riempie di nuove energie e fa scordare le fatiche della salita.

Ci concediamo una pausa di ristoro e pian piano ci prepariamo per la discesa mozzafiato che ci aspetta. La discesa del Passo di Fundres è considerata una delle più belle dell’arco alpino, ma a rotta di collo per coloro che non sono abituati, presentando anche qualche sfida per gli esperti. Tranne qualche tratto, come i primi m di dislivello dal valico, il sentiero è percorribile anche da ciclisti di medio livello. Dopo una piacevole sosta alla Malga Monte Largo, ci rimettiamo in sella, dirigendoci verso Fundres percorrendo un sentiero forestale largo e senza difficoltà (attenzione, escusionisti!) che ci conduce nella Val di Fundres. Sulla statale, sempre in discesa, arriviamo a Vandoies in Val Pusteria, dove la nostra escursione termina. Da quì qualsiasi punto di partenza tra Vandoies e Vipiteno è raggiungibile via pista ciclabile.

Indicazione: giro estremo sia in salita che in discesa, ideale per chi ama il single-trail. Panorama fantastico, il valico è considerato uno dei più belli nell’arco alpino ed è tappa degli attraversamenti delle Alpi in MTB! Orientamento senza problemi in caso di beltempo. Controllate le condizioni metereologiche visto che a quest’altitudine spesso nevica anche d’estate.

Autore: BS

Consiglio: se volete intraprendere questo giro in bici, informatevi prima delle attuali condizioni direttamente sul posto!

Punto di partenza: Vipiteno (o ogni altra località tra Vandoies e Vipiteno)
Percorso: Vipiteno - Val di Vizze - Fossa di Tures - Passo di Fundres - Malga Monte Largo - Fundres - Vandoies
Segnavia: 17A, 19
Lunghezza del percorso: 45 km (di cui 9 km in ripida salita)
Tempo di percorrenza: 3,5 - 4 ore (salita), 2 - 2,5 ore (discesa)
Dislivello: 1.640 m
Altitudine: tra 755 (Vandoies) e 2.568 m s.l.m. (Passo di Fundres)
Grado di difficoltà: molto difficile
Giro intrapreso a: settembre 2009
Ulteriori informazioni: APT Gitschberg-Jochtal, tel. +39 0472 886048

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni