Giro del Passo Stalle

I 2.052 m del Passo Stalle sono sì il punto più alto di quota, ma non l’unico punto saliente di questo percorso ciclistico tra Italia e Austria.

Ci svegliamo presto e in breve siamo pronti ad intraprendere il giro ciclistico del Passo Stalle. Fa ancora fresco e la foschia mattutina non si è ancora diradata quando già pedaliamo da Dobbiaco (1.182 m s.l.m.) sulla Ciclabile Pusterbike in direzione di Valdaora, dove svolteremo verso la Valle di Anterselva. In località Rasun di Sotto imbocchiamo la ciclabile (sterrata ma in ottime condizioni) che sale verso Anterselva di Sotto, raggiunta la quale proseguiamo su strada fino a Anterselva di Mezzo, dove finalmente imbocchiamo la statale del Passo Stalle. La strada si più ripida; poco dopo il Centro Biathlon di Anterselva, dove i prati cedono il posto ai boschi di conifere, ecco il bel Lago di Anterselva (1.642 m s.l.m.), in cui si specchiano le cime delle sovrastanti Vedrette di Ries.

La strada inizia ora a impennarsi - i veicoli a motore possono transitare solo a sensi unici alternati (la partenza dal lago verso il passo è consentita solo nel terzo quarto di ogni ora), perché la stretta strada non permette la circolazione in ambo i sensi di marcia. Pedalando e sbuffando sui tornanti, la vista va via via ampliandosi e non tardiamo a raggiungere il Passo Stalle, confine di Stato. Arrivederci Italia, ciao Austria! La strada costeggia ora il Lago Obersee (2.016 m s.l.m.), attraversando un paesaggio prativo d’altra montagna. È mezzogiorno e approfittiamo della Malga Staller per un pranzo con tutti i crismi: a stomaco pieno affrontiamo decisamente meglio la discesa lungo l’austriaca Valle di Defereggen, riuscendo ad apprezzare la natura e le caratteristiche architetture rurali in legno della zona.

In località Huben la Valle di Defereggen sfocia nella Valle dell’Isel, dove ci attende la pista ciclabile che ci porterà alla bella città di Lienz, capoluogo del Tirolo Orientale. Purtroppo il poco tempo a disposizione non ci consente di visitare Lienz come meriterebbe; ci rechiamo alla stazione ferroviaria per prendere il treno che riporterà noi e le nostre bici in Val Pusteria, a S. Candido. Percorriamo gli ultimi cinque chilometri di ciclabile che separano S. Candido da Dobbiaco, dove termina il nostro giro di 101 chilometri.

Autore: AT

Consiglio: se volete intraprendere questo giro in bici, informatevi prima delle attuali condizioni direttamente sul posto!

Partenza: Dobbiaco (oppure ogni altra località lungo il percorso: S. Candido, Villabassa, Monguelfo, Valdaora, Rasun Anterselva, Valle di Defereggen, Lienz)
Percorso: Dobbiaco - Rasun di Sotto - Valle di Anterselva - Lago di Anterselva - Passo Stalle - Malga Stalle - Valle di Defereggen - Huben - Lienz - San Candido - Dobbiaco
Lunghezza del percorso: 101 km
Tempo di percorrenza: 6 - 7 ore
Dislivello: 1.210 m (salita), 1.730 m (discesa)
Altitudine: tra 673 (Lienz) e 2.052 m s.l.m. (Passo Stalle)
Giro intrapreso a: agosto 2011
Ulteriori informazioni: APT Valle di Anterselva, tel. +39 0474 496269

Alloggi consigliati

  1. Alpinhotel
    Hotel

    Alpinhotel

  2. Camping Olympia
    Campeggio

    Camping Olympia

  3. Hotel Bad Waldbrunn
    Hotel

    Hotel Bad Waldbrunn

  4. Hotel Moritz
    Hotel

    Hotel Moritz

  5. Hotel Hubertus
    Hotel

    Hotel Hubertus

  6. Art Hotel Gratschwirt
    Hotel

    Art Hotel Gratschwirt

  7. Alpenwellnesshotel St. Veit
    Hotel

    Alpenwellnesshotel St. Veit

  8. K1 Mountain Chalet
    Residence

    K1 Mountain Chalet

  9. Entdecker Hotel Panorama
    Hotel

    Entdecker Hotel Panorama

Suggerimenti ed ulteriori informazioni