Eisbruggsee
Eisbruggsee

Escursione al Lago Ponte di Ghiaccio

Meta di quest’escursione è un impressionante lago di montagna a 2.351 m di altitudine nella Val di Fundres.

Quest’escursione ci porta nel cuore dei bellissimi Monti di Fundres. Partiamo dal centro di Vandoies e torniamo in Val di Fundres, guidando verso il fondo della valle e il borgo Dun. Giunti in fondo, la valle si presenta più stretta, a sinistra s’innalza una parete rocciosa, a destra invece una gola profonda. Raggiungiamo un parcheggio, il nostro punto di partenza. Zaino, scarpe da montagna, bastoni da escursionismo e via! Sul parcheggio la meta della nostra escursione è già indicata, il Lago Ponte di Ghiaccio. Seguiamo costantemente il sentiero n. 13.

Al maso Luzerhof inizia una strada forestale che va percorsa, dopo 20 minuti di camminata circa torniamo a destra, seguendo il segnavia 13. Lungo la riva del Rio di Fundres attraversiamo un tratto piùttosto boschivo fino a raggiungere l’altezza della Malga Egger Bödenalm, dove il sentiero diventa molto più ripido ed impegnativo. Dopo aver superato il pendio erboso Eggerböden, il sentiero si appiana e poco dopo arriviamo al “Ponte di Ghiaccio”, posto in cui la neve si conserva anche d’estate. Il tratto che segue si presenta piùttosto tranquillo e veramente da godere, è quasi il tratto più impressionante: colline e pianura si alternano deliziosamente lungo il Rio di Fundres. Di nuovo in salita raggiungiamo la Malga Ponte di Ghiaccio a 2.154 m s.l.m.

D’estate è aperta e si possono acquistare burro e formaggio prodotti in malga. Dopo una breve sosta e una boccata d’acqua di fonte gelida proseguiamo il nostro cammino lungo il sentiero n. 13 che ci aspetta con un tratto abbastanza impegnativo. In continua salita si raggiunge poi íl suggestivo Lago Ponte di Ghiaccio, un esteso specchio d’acqua di ghiacciaio a 2.351 m s.l.m. Finalmente possiamo riposarci e godere la tranquillità, sdraiandoci sulle sponde del lago.

Anche per ritornare prendiamo il sentiero n. 13, ma si potrebbe anche seguire il segnavia n. 18 via la Malga di Valles, attraversando la Forcella di Valles. In questo caso la prima mezz’ora di camminata si presenta abbastanza impegnativa e ripida, dopodiché il sentiero diventa più largo e facilmente percorribile. Nell’ultimo tratto della nostra via di ritorno e la variante s’incrociano.

Indicazione: spesso, soprattutto dopo periodi di precipitazione, il sentiero è scivoloso e per questa ragione scarpe da montagna solide sono consigliabili! Inoltre quest’escursione richiede un minimo di esperienza in montagna e una buona condizione fisica. Per escursionisti allenati ed abituati senza difficoltá. Proseguendo il sentiero n. 13 ed attraversando una morena, dopo un’ora circa si raggiunge il Rifugio Ponte di Ghiaccio con possibilità di pernottamento. Inoltre questo rifugio è punto di partenza sulle vette d’alta montagna, come la Punta Bianca (3.370 m s.l.m.).

Autore: BS

Consiglio: se volete intraprendere questa escursione, informatevi prima delle attuali condizioni direttamente sul posto!

Punto di partenza: parcheggio Dun, Val di Fundres
Percorso: Dun - Malga Egger Bödenalm - “Ponte di Ghiaccio” - Valle Ponte di Ghiaccio - Malga Ponte di Ghiaccio - Lago Ponte di Ghiaccio
Segnavia: 13
Tempo di percorrenza: ca. 3 ore (salita)
Dislivello: 850 m
Altitudine: tra 1.500 e 2.351 m s.l.m.
A misura di famiglia? Per famiglie con bambini abituati a camminare in montagna, si.
Escursione intrapresa a: luglio 2009
Ulteriori informazioni: APT Gitschberg-Jochtal, tel. +39 0472 869100

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni