RS Hochfeiler Zillertaler Alpen
RS Hochfeiler Zillertaler Alpen

Gran Pilastro

La montagna più alta delle Alpi della Zillertal è il Gran Pilastro (3.510 m s.l.m.).

Il Gran Pilastro (ted. Hochfeiler, 3510 m s.l.m.) è uno dei punti di confine tra l'Alto Adige e il Tirolo Settentrionale e quindi tra l'Italia e l'Austria. La prima ascensione risale al 1865; oggi è famoso soprattutto grazie alla sua parete di ghiaccio alta 300 m, molto frequentata dagli alpinisti.

Nelle vicinanze del Gran Pilastro si trovano la Punta Bianca e la Punta Hochferner. A nord la montagna scende verso il lago artificiale Schlegeis (Valle Zillertal) e a sud verso la Val di Vizze presso Vipiteno.

Alla via normale al Gran Pilastro, che raggiunge la vetta lungo la cresta Sud-Est, si accede anche dal Lago di Neves presso Lappago in Valle dei Molini, laterale della Valle di Tures e Aurina. La salita dal lago richiede circa 7,5 ore; senza difficoltà alpinistiche di rilievo, l’itinerario è però a tratti assai esposto e richiede l’attrezzatura da ghiacciaio per l’attraversamento obbligato della Vedretta del Gran Pilastro (Gliederferner) e per la possibile presenza di tratti ghiacciati anche in piena estate.

Punti d’appoggio: Rifugio Ponte di Ghiaccio (Edelrauthütte, 2.545 m) e Rifugio Gran Pilastro (Hochfeilerhütte, 2.715 m).

Suggerisci una modifica/correzione

La nostra redazione è sempre impegnata per garantire la massima qualità ed accuratezza delle informazioni che pubblichiamo. Se hai suggerimenti per migliorare questa pagina puoi inviarceli utilizzando il modulo qui sotto. Grazie in anticipo!

Chiudere

Alloggi consigliati

Suggerimenti ed ulteriori informazioni